I Vigneti

I Vigneti

Tenuta il Corvo possiede 2 ettari di vigneti nei comuni di Boca e Maggiora. Questi due comuni appartengono ad un'area da sempre vocata alla produzione vitivinicola di qualità e di grande rilevanza dal punto di vista naturalistico e geologico. Essi giacciono infatti in una zona caratterizzata da suoli porfirici di origine vulcanica, generati dal Supervulcano del Sesia e risalenti a 280 milioni di anni fa (età Permiana).

 

Il clima

Il particolare microclima della zona regala autunni relativamente miti e con scarse formazioni di nebbia, escursioni termiche elevate durante tutto l'anno. L'ottima ventilazione e la presenza delle prealpi e della zona collinare a nord di Boca offre riparo dai freddi venti settentrionali, il che permette un'ottima maturazione delle uve ed aiuta ad allontanare le malattie della vite.

 

Il terreno

Il terreno è roccioso e ghiaioso, costituito da rocce di origine vulcanica particolarmente ricche di minerali e presenta uno strato superficiale molto sottile di argille e sabbie derivate dallo sfaldamento di queste stesse rocce. Il terreno è fortemente acido e ricco di minerali tra cui il ferro. I bassi valori del Ph fanno sì che le molecole di questo minerale vengano assorbite più facilmente dalle piante. Il suolo è piuttosto magro, caratterizzato da una scarsa presenza di sostanza organica e povero di sostanze nutritive utili allo sviluppo delle piante. Queste condizioni di acidità e magrezza dei terreni rendono difficile lo sviluppo della vite e portano come conseguenza l'ottenimento di basse rese per ettaro, condizione indispensabile per l'ottenimento di vini di elevata qualità. Si può quindi concludere che l'area di Boca, per le sue caratteristiche geologiche, è per sua natura un territorio vocato alla produzione di vini di qualità.

 

Caratteristiche dei vini

Il particolare terroir, legato al terreno ed al microclima, permette di ottenere vini di qualità fine, che si distinguono un'accentuata freschezza ed una persistente mineralità. Il Ph basso che caratterizza i nostri terreni dona ai vini acidità, longevità e tipiche note talvolta agrumate. L'elevata presenza di minerali nel terreno permette di ottenere vini di corpo, sapidi e spesso caratterizzati da note ferrose e quasi ematiche. Queste sono caratteristiche tipiche, che identificano i vini prodotti in questa zona.

 

Agricoltura biologica

La conduzione dei nostri vigneti avviene nel rispetto dell'ambiente e della natura, utilizzando solo pesticidi e concimi ammessi dalle norme di agricoltura biologica e senza ricorrere a diserbanti. Il nostro obiettivo è quello di ottenere prodotti il più possibile naturali, con un basso impatto sull'ambiente e che possano esprimere al meglio il carattere e la tipicità delle nostre uve.

Il vigneto di Boca

Il nostro vigneto di Boca è situato in località Le Piane ad un'altitudine di 390-410 metri s.l.m. e si estende per un ettaro. Esso giace sulla parete di una collina esposta a sud-ovest. Il terreno è ghiaioso, costituito da porfidi di origine vulcanica molto friabili, ricchi di minerali, e caratterizzati da un pH basso. A tratti, il suolo si fa più compatto, con sottili strati di argilla che ricoprono il substrato roccioso.

Le piante presenti in questo vigneto sono di varietà Nebbiolo, Vespolina ed Uva Rara, vitigni autoctoni delle Colline Novaresi e sono state impiantate tra il 2006 ed il 2018. La forma di allevamento utilizzata è il guyot semplice. L'intera superficie del vigneto è idonea alla produzione di vini a denominazione di origine controllata Colline Novaresi DOC.

Il vigneto di Maggiora

Il nostro vigneto di Maggiora si estende per poco meno di un ettaro ed è situato sulla cima di una collina, con esposizione sud, ad un altitudine di 380-390 metri s.l.m. Il terreno presenta uno strato superficiale argilloso al di sotto del quale è presente un substrato roccioso, costituito da porfidi di origine vulcanica. Il terreno ha un pH basso ed è ricco di minerali.

In questo vigneto sono presenti ceppi di varietà Nebbiolo ed Erbaluce, vitigni autoctoni delle Colline Novaresi.

Conduzione agronomica

Per la coltivazione delle nostre uve abbiamo deciso di ricorrere all'agricoltura biologica. Effettuiamo manualmente tutti gli interventi di potatura dei vigneti, non utilizziamo pesticidi chimici di sintesi e nutriamo il terreno solo con concimi naturali. Eseguiamo la vendemmia manualmente, raccogliendo i grappoli in cassette da 20 Kg per preservarne l'integrità e la sanità fino all'arrivo in cantina. Monitoriamo costantemente lo stato dei nostri vigneti per prevenire efficacemente le malattie ed ottenete una materia prima di eccellente qualità.

Concimazione: letame, stallatico, estratti di alghe, sovescio

Difesa: fitofarmaci a base di rame, zolfo, poltiglia bordolese, piretro naturale

Potatura secca: manuale, a Guyot (metodo Simonit & Sirch)

Potatura verde: manuale

Diserbo: meccanico e manuale, senza uso di diserbanti

Vendemmia: manuale, in cassette da 20 kg